Parlare e scrivere di Lucio Dalla in fondo è un’operazione abbastanza semplice!

In ognuno di noi,  Lucio ha lasciato un segno forte della sua presenza, sia dal punto di vista umano che artistico, anche se a dire il vero, non posso affermare di aver condiviso tutto del suo modo di essere e di presentarsi in pubblico, ma questa è un’altra questione.

Personalmente ho conosciuto la musica di Lucio Dalla negli anni 80 con l’uscita del suo album dal titolo “Dalla”.

Credo che in quest’album egli abbia realizzato un passo decisivo verso la maturità artistica e umana!

Canzoni come “Futura” e “La sera dei miracoli”, a mio avviso restano delle pietre miliari nel percorso della musica pop e cantautorale.

In particolare Futura, canzone dalla profonda poesia che racconta la storia di due innamorati.

Questi giovani nell’intento di immortalare il loro amore, progettano di avere una bimba che nel loro immaginario chiameranno  Futura.

Del medesimo album, ricordo, mi colpi la canzone “Cara”, bellissima poesia che esalta l’amore desiderato ma nascosto con grande pudore.   La versione live di questo brano ne esalta ancora di più la poetica grazie  alla incredibile interpretazione di Lucio.

In fondo credo che tutte le canzoni di quest’album siano degne di nota e valide. Non esiste una  canzone regina rispetto alle altre da considerare ancelle . Ogni brano si distingue grazie ad una sua coerenza interna e contiene un messaggio profondo da comunicare.

A proposito di “profondo”,  per terminare questo breve post su Lucio Dalla, che per me assume anche il sapore di un saluto, mi viene in mente uno dei suoi storici capolavori dal titolo “Com’è profondo il mare”.

In questa canzone il mare, che storicamente simboleggiava una forza oscura e terribile, diventa simbolo della inafferrabile libertà del pensiero, unica forza nell’uomo che non si può imprigionare né oscurare.

Grazie infinite Lucio per il tuo notevole contributo al patrimonio artistico italiano.

Massimo Sorgente Cantautore - Scarica gratuitamente il MIO PRIMO ALBUM! Iscriviti ora alla NEWSLETTER!ISCRIVITI!
+