Il nostro tempo è il tempo del mordi e fuggi, è il tempo di facebook e di youtube in cui si condivide di tutto: video, musica, selfie, pensieri ed esperienze, l’unico problema è che tra noi e la sorgente di informazione manca un contatto diretto, manca il contatto umano, quello che nel tirare le somme valorizza in maniera significativa il rapporto tra musicista o cantautore e il suo pubblico.

Lo sa bene il romanziere, così come il musicista che la propria composizione passerà tra migliaia di mani ma che effettivamente sosterà per ben più tempo nell’intimo di pochi, ed è un peccato perché in ogni opera che si rispetti è racchiuso molto di più di quanto è possibile cogliere dopo una prima rapida lettura o un singolo ascolto; l’epoca di internet, di facebook e di youtube ha rivoluzionato il modo di percepire, condividere e godere i significati, soprattutto in un periodo in cui la crisi imperversa, impedendo l’acquisto di libri o cd musicali, non tanto per un aspetto economico e commerciale, ma sfavorendo la creazione di legami affettivi tanto con la letteratura quanto con la musica, possedere un libro o un cd musicale infatti lega indissolubilmente il lettore e l’ascoltatore all’opera creativa alla quale viene riservato un posto esclusivo e speciale nel proprio cuore ove anche l’autore del libro o del cd trova ampio spazio.

Di ciò faccio esperienza quotidiana osservando la smisurata passione di mia figlia per Rocco Hunt, e il conseguente desiderio di possedere come dei reperti unici, le sue produzioni musicali ed editoriali.

Essendo un cantautore, ed ancor prima, un essere umano, ho però assistito con mia sorpresa a questa rivoluzione del web che da un lato ha permesso a migliaia di persone di conoscere le mie canzoni e dall’altro (contro ogni aspettativa) ha dato modo ad una piccola cerchia di ascoltatori di crescere ed interessarsi ai brani da me proposti.

Riuscire a condividere una piccola esperienza e un’emozione anche tra miliardi di stimoli fugaci offerti da youtube e simili, è un qualcosa che riempie di gioia, scorgere quelle note d’affetto tra i commenti di un pubblico che sebbene sia ancora piccolo, mostra interesse e partecipazione, fa sì che i significati a cui tengo maggiormente siano condivisi e quindi importanti.

Al di sopra delle impressioni personali di un cantautore italiano, risalta un concetto ben più importante: il valore della creatività, il valore di una canzone hanno effettivamente il potere di accomunare ed avvicinare le persone e per questo vorrei condividere con tutti voi la mia gratitudine.

Massimo Sorgente Cantautore - Scarica gratuitamente il MIO PRIMO ALBUM! Iscriviti ora alla NEWSLETTER!ISCRIVITI!
+